Elettricità Futura e RES4MED, in cooperazione con Assolombarda, tengono il workshop: “Renewable Energy Investments in the Mediterranean and Beyond”

Comunicato Stampa   

30 Ottobre 2017, Milano – Si è tenuto oggi il seminario di alto livello organizzato da Elettricità Futura e RES4MED in cooperazione con Assolombarda. Più di 20 relatori nazionali e internazionali si sono incontrati per uno scambio multilaterale sulle opportunità di investimento nel settore delle energie rinnovabili nei paesi del Maghreb. Come affermato da Simone Mori, Presidente di Elettricità Futura “si tratta di offrire nuove opportunità alle nostre filiere industriali facendo sistema, in modo da dedicare spazio anche alle aziende di piccole e medie dimensioni in una prospettiva di sviluppo di nuove iniziative di internazionalizzazione, in particolare nella sponda sud del mediterraneo, che offre notevoli opportunità nel settore delle energie rinnovabili”.

Il Maghreb può trarre grandi benefici dallo sblocco del suo ampio potenziale energetico rinnovabile, come sostenuto da Hassan Abouyoub, Ambasciatore del Marocco in Italia, il quale sottolinea che “Aldilà del soddisfare il fabbisogno, si tratta di creare uno spazio di partenariato strategico”. “Le possibilità di sviluppo africano e delle nostre imprese italiane vanno in sinergia”, ha affermato Antonio Calabrò, Vice Presidente di Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza. Come paesi a rapida crescita demografica e vasto potenziale energetico, in Marocco e in Algeria il crescente fabbisogno di energia può essere soddisfatto da un ricorso sempre maggiore ad investimenti in generazione elettrica, principalmente da fonte solare ed eolica, che generano un impatto significativo anche sull’occupazione e sul tessuto economico locale.

Quando a questi trend si aggiungono politiche di supporto alle rinnovabili che fissano obiettivi di lungo termine, allora si originano grandi opportunità di investimento. Il Marocco, infatti si pone l’obiettivo di raggiungere entro il 2030, il 20% di produzione da eolico e solare e il 12% da idroelettrico; nella stessa direzione, l’Algeria si pone il 27% di ricorso alle rinnovabili al 2030. Per il raggiungimento di questi ambiziosi obiettivi il dialogo tra il settore privato e i rappresentanti dei governi nazionali gioca un ruolo cruciale. Roberto Vigotti, Segretario Generale di RES4MED ha sottolineato che “Per mettere in pratica i target stabiliti è necessario usare tools adeguati. In tale ottica, RES4MED propone attività di dialogo e di cooperazione fra pubblico e privato, e riunisce imprese operanti in tutta la filiera”.

Nel corso dell’evento si è generata una discussione tra gli operatori italiani e i decisionmakers locali sulle principali questioni relative agli investimenti nelle rinnovabili in Algeria e Marocco, evidenziandone criticità e opportunità. Alcuni dei principali argomenti affrontati sono stati la bancabilità dei progetti e il supporto finanziario su cui i relatori hanno dato il loro punto di vista in base alla esperienza maturata sul campo.

Vista la caratterizzazione del tessuto imprenditoriale italiano, particolare attenzione è stata data al ruolo delle PMI nella regione: sono stati presentati due casi di successo di internazionalizzazione in Marocco e in Algeria.

Per ulteriori informazioni contattare:

Andrea Zaghi
Elettricità Futura
andrea.zaghi@elettricitafutura.it

Angelo Guardo
RES4MED
angelo.guardo@res4med.org

Elettricità Futura rappresenta e tutela, con una formula innovativa, le moltissime aziende, piccole e grandi, che operano nel settore dell’energia elettrica in Italia. Oggi Elettricità Futura conta oltre 700 operatori con impianti su tutto il territorio nazionale, numeri che la rendono punto di riferimento per l’intero comparto elettrico e la posizionano tra le associazioni più importanti a livello europeo.

RES4MED opera nel contesto mediterraneo come piattaforma neutrale volta a favorire un ambiente attrattivo per gli investimenti in energie rinnovabili, attraverso: i) la creazione di opportunità di dialogo e di cooperazione tra settore pubblico e privato; ii) la realizzazione di analisi di mercato e studi di approfondimento; iii) l’organizzazione di attività di training & capacity building dedicate agli stakeholders locali. L’Associazione oggi conta 38 soci rappresentati nella filiera industriale, dagli investitori ai manifatturieri, dalle società di servizi ai principali atenei tecnici. 

Assolombarda è la più grande associazione territoriale del Sistema confindustriale con 6.000 imprese associate e 320.000 dipendenti. Favorisce lo sviluppo delle imprese associate fornendo supporto, aggiornamenti costanti e occasioni di formazione sulle principali tematiche e problemi tecnici.